Entomopalinologia

.

L’Entomopalinologia è un ramo della Palinologia che studia principalmente la dieta degli insetti impollinatori con importanti ricadute in diversi campi:

  • nell’ambito di progetti di conservazione, gli studi di entomopalinologia offrono risultati interessanti ed informazioni preziose per l’analisi della biodiversità e della competizione intraspecifica tra pronubi (insetti impollinatori), consentendo di scoprire, attraverso lo spettro pollinico riscontrato nella dieta o rilevato sul corpo degli insetti, quali siano le piante bottinate dalle diverse specie pronubi;
  • in campo etologico, l’entomopalinologia mette in luce i diversi comportamenti di alcuni insetti impollinatori nell’approvvigionamento del cibo, sia per quanto riguarda la dieta dell’adulto che della prole, e nello studio di eventuali competizioni intraspecifiche tra piante ed insetti;
  • in campo applicativo, l’entomopalinologia è uno strumento essenziale negli interventi per il miglioramento del servizio d’impollinazione guidata, al fine di ricercare nuovi “insetti utili” ed allevabili (come è stato in passato per i Bombi e le Osmie) adatti sia per l’impollinazione di colture in campo che in ambiente protetto (serra). Lo studio della dieta degli insetti ci permette di capire la loro specifica “vocazione” di impollinatori monolettici, oligolettici o polilettici. In base a queste ultime caratteristiche si possono ipotizzare eventuali impieghi nell’ambito dell’impollinazione agraria o nel servizio di impollinazione per la conservazione ambientale da svolgere in aree protette;
  • nel monitoraggio ambientale tramite api e/o pronubi selvatici, le indagini entomopalinologiche servono a diversi scopi:
    1. rilevare eventuali specie botaniche (OGM);
    2. rilevare l’eventuale presenza di fitofarmaci attraverso l’analisi del contenuto intestinale delle api morte e risalire alla pianta causa del loro decesso;
    3. mappare le aree perlustrate dalle api (analisi dei pollini persenti sul loro corpo) in base alle concentrazioni dei metalli rilevati nelle bottinatrici (bioaccumulo dei metalli pesanti).

Per ulteriori informazioni sull’enitomopalinologia potete contattarci tramite il nostro indirizzo email (info@ilpianetanaturale.org) o tramite i numeri telefonici che trovate nella sezione dei contatti.

Lascia un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento.